Cos'è e come si svolge

La bioimpedenziometria (BIA) è una metodica assolutamente indolore e non invasiva per la stima della composizione corporea. È una tecnica rapida e sfrutta la capacità dei tessuti biologici di condurre corrente. Tale capacità è maggiore per l’acqua intra ed extracellulare e per la massa muscolare e minore per il tessuto adiposo.
Nel mio studio utilizzo una BIA 101 New Edition a marchio Akern, la più utilizzata al mondo in ambito clinico e sportivo.
Il soggetto viene fatto stendere supino sul lettino e vengono applicate 2 coppie di elettrodi, una sulla mano e una sul piede e applicata una corrente alternata impercettibile (la pelle deve essere pulita e priva di creme o lozioni).
La misurazione dà un’indicazione dell’idratazione e fa una stima di:

  • massa magra (FFM)
  • massa grassa (FM)
  • acqua intracellulare (ICW),
  • acqua extracellulare (ECW)
  • massa cellulare corporea (BCM) ovvero le cellule metabolicamente attive.

L’esame può essere fatto anche da esterni che non seguono un percorso nutrizionale. In tal caso non verranno rilasciati consigli alimentari ma solo il referto della bioimpedenziometria.

bia

Benefici

Valuta la qualità dei percorsi di dimagrimento e permette di monitorare lo stato d’idratazione, la perdita di massa grassa e il mantenimento della massa magra.
Studi scientifici ne dimostrano l’efficacia nel monitoraggio dell’accumulo di liquidi di donne in gravidanza.

  • Veloce, rapido, indolore
  • Eseguibile anche dagli esterni
  • Valuta la composizione corporea
  • Utile a monitorare l'accumulo di liquidi in gravidanza.

Come dico sempre in studio, la BIA è la bocca della verità! Non mente mai su quello che hai fatto!